Cabo da Roca

Isolato e selvaggio, Cabo da Roca è il punto più occidentale d'Europa. Un luogo davvero suggestivo che si può visitare in tutte le stagioni.

Un faro a picco sull’oceano e falesie alte più di 100 metri dove le onde si infrangono con fragore. Siamo a Cabo da Roca, il punto più a ovest dell’Europa continentale e uno dei promontori portoghesi più suggestivi da visitare. Circondato da una natura selvaggia, isolato dalle grandi città nonostante sia in realtà facile da raggiungere, non ancora – fortunatamente – deturpato dal turismo di massa, Cabo da Roca è il posto per chi vuole sentirsi ai confini del mondo.

Fino al XIV secolo si credeva davvero che questa fosse la fine del mondo: anche se ora sappiamo bene che non è così, è difficile non farsi prendere dalla forza di questo paesaggio drammatico, lasciar cadere i pensieri razionali e farsi cullare dal rumore fragoroso delle onde. Soffrite di vertigini? Non abbiate timore. Discreti parapetti in legno naturale vi permettono di godere della vista mozzafiato in totale sicurezza. Chi non ha paura può seguire uno dei numerosi itinerari a piedi che si snodano lungo la costa.

Dopo la visita portate a casa con voi un originale souvenir: richiedete il certificato che attesta la vostra presenza nel punto più occidentale d’Europa.

Dove si trova Cabo da Roca?

Cabo da Roca è situato all’interno del parco naturale di Sintra-Cascais. Dista circa 18 km dalla cittadina di Sintra (a est) e altrettanti da Cascais (a sud), mentre da Lisbona la distanza è di circa 40 km. Le sue coordinate, 38º 47´ di latitudine nord e 9º 30´ di longitudine ovest, sono ben note ai navigatori che si avventurano lungo la costa portoghese: essendo il punto più occidentale d’Europa, Cabo da Roca è un importante riferimento per la navigazione marittima.

Quando andare

Cabo da Roca si può visitare tutto l’anno. Nelle stagioni più calde il sole rallegrerà la vostra visita. L’inverno però è un momento davvero particolare per visitare Cabo da Roca: la malinconia invernale ben si adatta a questo luogo isolato, rendendolo ancora più suggestivo. Inoltre in inverno c’è un minor numero di turisti e non è escluso che in particolari giorni e orari voi siate gli unici visitatori.

Qualunque sia la stagione in cui scegliete di visitare il promontorio di Cabo da Roca, portate sempre con voi una giacca antivento: apprezzerete molto di più la vostra visita.

Come arrivare a Cabo da Roca

Aver noleggiato un’auto vi permette di raggiungere facilmente Cabo da Roca percorrendo strade panoramiche all’interno del parco naturale di Sintra-Cascais o lungo la costa. Al vostro arrivo non avrete problemi di parcheggio!

Per chi non ha l’auto il modo più semplice per visitare Cabo da Roca è partecipare a un tour di Sintra: il promontorio è inserito in quasi tutti gli itinerari di un giorno. È possibile arrivare anche con un autobus da Sintra, in tal caso però è bene informarsi sugli orari. In particolare nei mesi invernali i mezzi pubblici non sono molto frequenti e quindi è consigliabile pianificare in anticipo l’orario di andata e ritorno altrimenti si rischia di dover aspettare un autobus per lungo tempo, o peggio ancora non trovare più un autobus per tornare a casa.

Curiosità

  • Pochissimi sono gli edifici presenti a Cabo da Roca: il faro, le rovine di un forte risalenti al XVII secolo, una caffetteria e un negozio di souvenir
  • Il faro di Cabo da Roca è il più antico del Portogallo
  • La luce del faro può essere vista a una distanza di 46 km
  • La citazione sul monumento di pietra che segna il punto più a ovest del continente europeo “Dove la terra finisce e comincia il mare” è del poeta portoghese Luis Camones, vissuto nel Cinquecento
  • Il forte vento rende difficile la sopravvivenza della vegetazione: solo piante molto basse resistenti alla salinità riescono a crescere in questa zona

Mappa

Alloggi Cabo da Roca

Cerchi un alloggio in zona Cabo da Roca?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Cabo da Roca
Mostrami i prezzi