Musei di Lisbona

Famosa per la sua romantica atmosfera, Lisbona è anche una capitale della cultura con un'incredibile quantità di musei. Quali visitare?

Forse non sono i musei la prima attrazione che vi viene in mente pensando a Lisbona perché questa incantevole città è più famosa per i suoi scorci panoramici, le vedute sul fiume, le stradine strette dell’Alfama e i ripidi saliscendi di tram e funicolari.

Lisbona è però un’insospettabile capitale culturale, ricchissima di musei e gallerie d’arte che pur non avendo una fama internazionale al pari di un Louvre o un Museo Van Gogh sono ben curati e molto interessanti.

Visitare i musei di Lisbona è il modo migliore per approfondire la conoscenza di questa città, scoprendo di più sulla sua affascinante storia, le sue tradizioni e le espressioni artistiche che la contraddistinguono ovvero il fado, la struggente musica portoghese, e le azulejos, le coloratissime piastrelle che decorano case e monumenti.

Ecco un elenco dei dieci musei da non perdere a Lisbona: sono solo una piccola selezione di quanto la città ha da offrire: c’è così tanto da vedere che potreste riempire una settimana di vacanza soltanto visitando i musei!

Un consiglio: fate una vostra lista di musei che desiderate visitare e aggiungetene qualcuno in più: le giornate di pioggia a Lisbona sono rarissime ma capitano e sapere già dove andare in caso di pioggia vi eviterà di rovinarvi la vacanza. Con tanti musei da visitare, c’è sempre qualcosa da fare a Lisbona!

Musei di storia

Lontani ormai i tempi in cui i musei di storia erano qualcosa di noioso che si andava a visitare soltanto in occasione di gite scolastiche: oggi sono musei interattivi capaci di coinvolgere i cinque sensi del visitatore. Altro che annoiarsi, c’è da divertirsi visitando i musei dedicati alla storia di Lisbona.

Lisboa Story Centre

I primi insediamenti sulle colline, le grandi scoperte che fecero affluire in Portogallo enormi ricchezze, il devastante terremoto del 1755 e la monumentale impresa di ricostruzione voluta dal marchese di Pombal che ha riportato Lisbona al suo splendore: immergetevi negli eventi che hanno fatto la storia di Lisbona grazie ai dispositivi multimediali e alle esperienze sensoriali del Lisboa Story Centre.

Questo modernissimo museo con sede nell’elegante Piazza del Commercio è stato concepito per farvi fare un tuffo nel passato e accompagnarvi nelle fasi più importanti della storia di Lisbona, proprio come se foste lì a vivere gli eventi in prima persona.

Scopri di più sul Lisboa Story Centre

Le tradizioni portoghesi

I musei più affascinanti da visitare a Lisbona sono quelli dedicati a due tradizioni fortemente legate all’identità nazionale portoghese: il fado e le azulejos.

Museo del Fado

Assistere a un’esibizione di fado ha l’effetto collaterale di farvi innamorare perdutamente di questa musica emozionante e struggente.

Assecondate questo vostro nuovo sentimento visitando il Museo do Fado, dove troverete ogni sorta di reperto e memorabilia a tema, ovviamente, fado: spartiti, strumenti musicali, manoscritti, costumi di scena, licenze, contratti, poster, oggetti personali di cantanti, musicisti, compositori e altre personalità che hanno fatto la storia di questo particolarissimo genere musicale.

Il museo ha sede nell’Alfama, il quartiere a più alta concentrazione di case do fado tipiche, e creato in collaborazione con i protagonisti del fado: un museo autentico, come una dichiarazione d’amore.

Scopri di più sul Museo del Fado

Casa Museo Amalia Rodrigues

Se il Museo do Fado non vi è bastato, visitate anche la casa dell’interprete che ha reso celebre in tutto il mondo questo genere musicale tanto particolare: il Museo Amalia Rodrigues ha sede in una casa dalle pareti gialle in rua de São Bento dove visse la fadista più celebre di tutti i tempi.

Donna dalla voce straordinaria e dal forte temperamento, Amalia Rodrigues è stata spesso paragonata a cantanti di fama internazionali come Maria Callas e Ella Fitzgerald. Venite a conoscere vita e carriera della “voce del Portogallo”.

Museo Nazionale delle Azulejos

L’elemento decorativo portoghese per eccellenza sono sicuramente le splendide azulejos, ovvero le piastrelle che con le loro combinazioni di bianco e blu o di tinte vivaci abbelliscono interni ed esterni di case, chiese e monumenti.

Tale è l’importanza delle azulejos come forma artistica che definisce l’identità portoghese da aver portato all’apertura di un museo nazionale ad esse dedicato, con funzioni di conservazione, studio e presentazione al pubblico.

Ospitato all’interno dell’ex convento Madre Deus, è un museo davvero unico, che non troverete da nessun’altra parte, consigliatissimo a chi ama l’arte o è interessato a una conoscenza del Portogallo più profonda.

Visitando il Museo Nazionale delle Azulejos potrete ripercorrere oltre 500 anni di storia delle piastrelle portoghesi e ammirare un’esposizione di azulejos dal XV al XX secolo di ogni dimensione, provenienza e motivo decorativo (motivi geometrici o floreali, soggetti religiosi, scene di vita quotidiana).

Il pezzo forte del museo è l’enorme pannello che illustra la città di Lisbona prima del devastante terremoto avvenuto nel Settecento. Non perdetelo!

Scopri di più sul Museo delle Azulejos

Musei d’arte

Non avranno la fama del Louvre o del British Museum ma i musei d’arte di Lisbona sono dei gioielli da scoprire: vaste collezioni esposte in elegantissime sedi museali faranno la gioia di tutti gli appassionati d’arte.

Museo di Arte Antica

Il Museo Nacional de Arte Antiga è la più importante galleria d’arte del Portogallo. Ha sede in un elegante palazzo seicentesco proprietà del conte di Alvor e in seguito residenza del marchese di Pombal.

Il museo espone una straordinaria collezione di pitture e sculture portoghesi di diverse epoche, oltre a opere provenienti da Europa, Africa ed Estremo Oriente. Potete concentrare il meglio del museo in tour di 60 minuti o prenderla con calma ed esplorarne tutte le sale in circa 4 ore.

Museo Gulbenkian

Il Museo Gulbekian espone l’eclettica collezione privata del ricchissimo uomo d’affari Calouste Gulbenkian: in esposizione troverete opere diversissime tra loro come reperti di epoca egizia, greca e romana, oggetti d’arte orientali, armeni e della Mesopotamia, dipinti europei e una incredibile raccolta di opere art nouveau di René Lalique.

MAAT

Il museo più moderno di Lisbona è sicuramente il MAAT – Museo di Arte, Architettura e Tecnologia che espone mostre temporanee e permanenti dedicate all’arte contemporanea.

La sede museale è un edificio dal design innovativo nel quartiere di Belém, risultato della collaborazione e del genio creativo di professionisti tra i più qualificati al mondo.

Musei di Belém

Belém è un quartiere ad alta concentrazione di attrazioni turistiche: potete facilmente spendere una giornata intera visitando prima i grandi monumenti dedicati alle grandi avventure marinare del Portogallo poi i musei a tema che hanno sede nel quartiere. Ecco i musei da non perdere a Belém, oltre al già citato MAAT.

Centro Cultural de Belém

Immagine della Belém contemporanea, il centro culturale fondato nel 1999 è uno spazio espositivo dedicato ai nuovi fermenti artistici, impegnato nell’organizzazione di mostre temporanee e permanenti, workshop ed eventi.

Un’ala del Centro Culturale di Belém è occupata dal Museo del Design, che raccoglie più di 200 mobili, gioielli e utensili che hanno fatto la storia del design negli ultimi sessant’anni.

Museo Marittimo

Un altro imperdibile museo nel quartiere di Belém è il Museo Marittimo, che vi farà rivivere la gloriosa epoca delle scoperte marinare grazie ad un’affascinante collezione di oltre 17000 pezzi tra cui più di 400 modelli navali e 30 imbarcazioni riccamente decorate (alcune perfettamente conservate), oltre a modellini, cimeli, mappe, astrolabi, attrezzi e documenti.

La visita al Museo Marittimo è particolarmente consigliata a chi viaggia con bambini; il museo è ospitato all’interno del Monastero dei Geronimi, una delle attrazioni più famose di Lisbona.

Scopri di più sul Museo Marittimo

Museo delle Carrozze

Sognate di essere un nobile d’altri tempi in viaggio di piacere o di affari visitando il Museo do Coches, un museo fondato nel 1905 che espone una sfarzosa collezione di carrozze della casa reale portoghese dal XVII al XIX secolo.

Altri musei

Dieci musei non vi bastano? Vi buttiamo là qualche altra idea:

  • Museo del Chiado, dedicato all’arte contemporanea
  • Museo Carris, dedicato ai trasporti pubblici di Lisbona, compresi i suoi famosi tram
  • Casa Museo Fernando Pessoa, dedicata al celebre scrittore
  • Museo do Oriente, collezione di oggetti e opere d’arte orientali
  • Museu da Agua, originale esposizione che racconta la storia della fornitura di acqua alla città dai romani ai nostri giorni.
  • Museo Berardo, dedicato all’arte moderna e contemporanea
  • Cinemateca Portuguesa, con mostra permanente e proiezioni

Ci fermiamo qui ma potremmo continuare ancora. Siamo riusciti a convincervi che Lisbona è una vera capitale della cultura?

Come risparmiare sui biglietti d’ingresso

Visitare molti musei ha un costo che potrebbe incidere notevolmente sul budget della vostra vacanza. Per ovviare a questo problema senza rinunciare a visitare tutti i musei che vi interessano vi consigliamo l’acquisto di Lisboa Card, la carta turistica di Lisbona che consente l’ingresso gratuito o scontato alle attrazioni più importanti di Lisbona, oltre all’uso illimitato dei mezzi pubblici.